magia

magia
inseguendo ilmio sogno mi perdo in questo mare sospeso tra cielo e terra

sabato 26 novembre 2011

Tra genio e follia: L'uomo e il mare

Tra genio e follia: L'uomo e il mare: Uomo libero, sempre amerai il mare! Il mare è il tuo specchio; tu miri, la tua anima nello svolgersi infinito dell' onde, e il tuo spirito n...

giovedì 17 novembre 2011

Un tempo per ogni cosa

Un tempo per nascere, un tempo per morire.
Un tempo per piantare, un tempo per sradicare la pianta.
Un tempo per uccidere, un tempo per guarire.
Un tempo per distruggere, un tempo per costruire.

Un tempo per piangere, un tempo per ridere.
Un tempo per gemere, un tempo per ballare.
Un tempo per scagliare pietre, un tempo per raccogliere sassi.
Un tempo per abbracciare, un tempo per separarsi.

Un tempo per cercare, un tempo per perdere.
Un tempo per conservare, un tempo per gettare via.
Un tempo per strappare, un temp
o per ricucire.
Un tempo per tacere, un tempo per parlare.

Un tempo per amare, un tempo per odiare.

Deserto

Intorno a me solo il deserto,solo sabbia che tutto cela,seppellisce ogni ricordo ogni forma ed emozione ogni percezione sensoriale. Sento solo il grido del vento non più la tua voce! Un turbinio confuso. Dove sei? Continuamente la mia domanda non trova risposta. Cammino,cammino,senza,senza mai arrivare a destinazione,come se il mio viaggio non avesse una meta,un punto d'arrivo. Forse alla fine di questa spiaggia arriverò,invece ancora una salita,uno scoglio da scalare,oltrepassare,poi ancora una spiaggia,stavolta non di sabbia, ma una lunga distesa di sassi,dove il procedre è duro e faticoso,dove ora anche il refrigerio del vento si è fermato,dove tace il mare ed il suo canto. Il sole si nasconde,non più il calore,non più i suoi raggi che scaldano la pelle,è come un lume velato! Freddo,tanto freddo,solo cio i miei sensi percepiscono. Cammino,cammino e cammino,avanti e ancora avanti,perchè è inutile voltarsi indietro a guardare;cio che è passato è passato!Una voce,forse la mia coscenza,forse tu,mi suggerisce: Avanti,forza,avanti,guarda che al centro di questo deserto c'è la tua oasi!!!

giovedì 10 novembre 2011

scorre

sei scesa cosi rapida e furiosa travolgendo nel tuo cammino ogni cosa, spazzando via in un momento i sogni e persino le speranze di tanta gente che con te convive, e di te vive! Un onda nera e scura in un attimo ha ricoperto tutto,strade di fango, come se tu volessi cancellare ogni cosa,come se tu non volessi più i tuoi figli con te!!Dove sino a poco prima splendeva il sole e brillavano i sorrisi,ora solo il grigio lasciato da te,sguardi persi nel vuoto,nell'aria rieccheggia non più il vociare gioiso e quotidiano delle tue genti,ma soltanto l'urlo delle sirene d'allerta,si corre per paura!! La tua gente forse ti ha sfidato in passato,e tu hai risposto cogliendo tutti di sorpresa,lasciando come segno solo dolore. la tua furia si è ora placata , tanti angeli dal fango son sorti come fiori , a ridonar colore e calore! tu ancora li gonfio e minaccioso, sembra voglia dare un monito! Il Sole,però,è tornato a risplendere e ad'illuminare,perchè non può piovere per sempre!                                                              Agli amici di genova!

martedì 13 settembre 2011

Robert Mirabal-Indiani d'america-Sunrise Feeling

Notte de Luna

Est una notte de luna,antiga e semper noa. Sa prima luna de capidanni giara s'accerada in chelu,et sas istellas li faghecumpanzia mirendela.                                                                                                                        Ti mirada unu mare pasidu,sas undas lizzeras,parent ti cantene unu dillu,comente gosu in die de festa.               Cantan sos grillos,allegros, et d'onzi creadura in custa notte. S'aera netta,chenza nues,mustra sa tua bellesa,unu entu lezzeru,paret ti cerfa ninnare!                                                                                     Cantana puzzones de notte,bolende de matta in matta,bessit su lodde,in giru tra binzas et ortos,a chircare sustentu.                                                                                                                                                             Tue,ses che sole lughente,a cust'ora frisca,in mesu de s'aera,nos faghes cumpanzia!                                         A tie,cumpanza de custa notte lasso sos disizzos, chi dae su coro si pesana profundos. A tie un'ispera de sentidu antigu! a tie unu piaghere dimando: jughe,cun sa lughe tua, custas duas rigas a chie in custu momentu cherzo pius bene!!!!

venerdì 2 settembre 2011

Anghelu..

Anghelu sonas sas pius dulches et suaves melodias,intonadas dae su cantu de su mare,in custa notte de calura luina!                                                                                                                                                                 Notte isteddada,non si movet mancu una frina,cantna sos grillos,in chisca de friscura,comente sa chigula su die. Anghelu cantas,cantigos de luna et de istellas,pro sos fizzos de Deus,pottan bizzare e chilcare amparu e recreu. Anghelu cominzas sa danza,che dillu armoniosu,pro ninnare su dulche tesoro,de s'anima impasida de s'homine nou.                                                                                                                                                                  Anghelu nadas,in su mare de sos pensamentos,de custos fizzos,istraccos dae sos affannos e dae sas proas.          Duas manos giunghes cumpare,de amigos isplendidos,chi si chilca a de notte et a de die,po camminare cumpare! Anghelu,giunghelos in abbrazzos de paghe et de istima profunda in sa dottrina  de Lughe. animos sunt lughentes chi agattadu hant s'abba,chi cazzas su sidis de sa vida!                                                                                       Anghelu,sias tue amparu et amistade de custas duas vidas lontanas a su toccu,ma chi sunt una in su coro de s'attera,che istellas frimmas in chelu!!

venerdì 12 agosto 2011

Guardando il mare..

Seduto sulla riva ,guardando il mare vedo i tuoi occhi,caricchi di sentimenti e di bene,vedo il tuo cuore!            Ascoltando il canto di queste onde,sento la tua dolce voce,il tuo forte pensiero.                                                 Lontani ma uniti,e solo noi sappiamo da cosa e da chi!                                                                                                                                                                 Solo nuotando posso ora abbracciarti e tenerti stretta al mio petto,proteggendoti, rincorrerti e giocare con te,esplodendo poi in una forte risata di gioia e di bene!!!!                                                                                                                                                           E guardando il mare,seduti sulle rive opposte,questa sera ci troviamo diffronte,come se la lontananza fosse solo un piccolo dettaglio,perchè tu ora hai un posto speciale nel mio cuore!!!!                                                         

giovedì 11 agosto 2011

IL CAMMINO.....

"Tu uomo che percorri il cammino della vita,cosa vai cercando? Sei forse alla ricerca di te stesso? Cerchi forse un senso,oppure una ragione? Cerchi l'essenza,il succo,il nettare di cui hai sete! Ricordati che sei Acqua,Terra,Aria e Fuoco!!! Sei Acqua perchè nato dall'Acqua e di essa,per la maggior parte costituito,e fonte di vita!!!Sei Aria,perchè respiri,e l'Aria permette la vita!!! Terra perche su di essa vivi e si svolge il tuo cammino!!Fuoco perchè vivi,dai calore e sei luce!!La Luce che cerchi è dentro di te,che arde respira e vive; è lei stessa che ti fa vivere e camminare!! Cerchi forse pace e serenità? Ricordati che tutto cio che cerchi sta in te,davanti alla tua via!Segui il tuo Spirito,il suo alito,che come la grande Aquila ti indica la via!!! Tu, come l'Aquila vola verso il sole,cosi tendi alla Luce"

giovedì 28 luglio 2011

ti auguro di trovare tutto il Bene possibile.tu lo cerchi.Lui ti troverà.presto.che tu possa ricevere tutta la Luce che meriti.vedo che la cerchi.devi volerti bene.

Riflessioni...

Come in un diario tengo il conto dei giorni,annotando e segnando cio e chi passa nella mia vita.                            Attimi e momenti,come foto,rimangono impressi nel cammino che giorno per giorno,non si sa se Dio o la natura, mi hanno dato il dono di vivere.                                                                                                                          Un incontro,una conoscenza o semplicemente un sorriso so che non sono solo banali coincidenze,ma un dono che arricchisce.                                                                                                                                                 Agli occhi di molti o di tanti,odi pochi non sta a me dirlo potrei sembrare:insulso,scorretto o banale o persino invadente. Beh lascio a voi o a te che passi o sei passato di qua ,il giudizio,che a me non appartiene,e non si addice. Un Uomo lo disse un giorno; non giudicate e non sarete giudicati.                                                           Davanti a questo mare per me fonte di rinascità infinita,oggi questi pensieri mi passano davanti, come numerosi bagnanti.                                                                                                                                                           Sento voci nuovee melodie diverse,canti antichi di una terra sempre nuova. Non so se sia lo spirito di Atlantide,che attraverso le onde, parla e voglia trasmettere qualcosa in questa valanga di pensieri,che mi sembrano una sorta di bilancio! I bilanci,però,si fanno soltanto alla fine di un cammino,io so di certo,che di stradane ho ancora tanta da fare,ho ancora tanta gente da conoscere e tanti posti da scoprire;questo solo se il grande Spirito,o la grande Aquila, come lo chiamano gli indiani d'america, lo permetteranno. Io intanto sto qua,Tra cielo e terra!!!!!!

martedì 26 luglio 2011

Tra cielo e terra: Ti ho cercata

Tra cielo e terra: Ti ho cercata: "'Ti ho cercata tra il fluire della gente sulla strada. Ho cercato il tuo volto tra la gente, i tuoi occhi e il tuo sorriso, che come il sol..."

Sirena...

Sinuosa e leggiadra,danza,accompagnata dal ritmo e dal suono del mare;                                                            come ispirata dal canto di mille sirene!                                                                                                                Leggera,come un soffio di vento di mezza estate,il suo corpo disegna ,in aria e sulla sabbia ,di questa spiaggia,    armoniose figure,che mai mano d'uomo seppe dipingere o imprimere!                                                               Come in un incanto rimango rapito da tanta bellezza,dalle armoniche e leggere movenze,                                    come un marinaio,rapito,dal canto della più bella sirena del mediterraneo, rimango estasiato!

domenica 24 luglio 2011

Atlantide...




 Terra antica e fiera ,la prima figlia del mediterraneo,madre di popoli e culture,figlia di ogni sapienza,custode del sapere,di ogni arte e magia,misteriosa e affascinante,ammalii ogni avventore con la tua rara bellezza!!!!!!!! Terra libera e fiera,terra forte  dolce,forgiata dal sole,dal vento e dal mare,rivestita dei più bei colori ,adornata dei più soavi e dolci profumi,che la natura mai ha dato a nessun altro luogo!!!!!!!!



mercoledì 20 luglio 2011

LA GRANDE MADRE

Parole..

E guardando lontano,passano e risuonano nella mia mente dolci parole,che soltanto a lei avrei voluto dire,non so se in rima,cantate,o semplicemente sussurrate,guardandola negli occhi, sotto un vischio o sotto lo sguardo della luna,accompagnati dal suono del mare.                                                                                                              Ho scritto,per lei,parole sulla sabbia sperando che un onda,con la sua risacca,le portasse ai suoi piedi;ma il mare le ha tenute per se, o forse Nettuno le ha declamate a Venere sua creatura, o più semplicemente le ha portate ai piedi di due innamorati,sottoforma di conchiglia.                                                                                                  Ho gridato le mie parole,per lei,sperando che un anelito d'aria le sussurrasse al suo cuore;ma si son perse nel vento,o il maestrale di questa nostra terra,le ha portate a due amanti felici.                                                          Ho scritto allora su un foglio bianco,che ho piegato e messo in una bottiglia,affidandola alla corrente di un fiume,sperando che un giorno lei possa trovarle sulla foce,prima che il mare le tenga per se!                                Forse , un giorno arriveranno a lei le mie parole,io sicuramente le perderei.....

venerdì 8 luglio 2011

gurda lontano...

Guarda lontano ,oltre l'infinto del tuo mondo definito, volgi il tuo sguardo altrove perchè cio che ora ti sembra tutto non è altro che il tuo mondo ideale.volgi il tuo sguardo altrove perche le tue attenzioni son disattese ,come una barca vela,spiega la randa al vento,inverti la rotta e gurda lontano, cio che un giorno era per te era l'orizzonte,l'ovest,oggi può essere raggiunto e superato! Volgi il tuo sguardo a est,nuovi soli nasceranno....e prima che tramontino arderanno il cuore,e coloreranno la tua vita...!!

lunedì 20 giugno 2011

martedì 24 maggio 2011

le parole


. Le parole respirano. Con punti, virgole, pause che riempono l’aria. Parole sussurrate, o urlate, o disperate. Le parole fuggono, sfiorano la mente con tocco delicato, deciso, violento. Parole di acqua, parole di terra. Parole d’amore o di rabbia, od anche di odio. Le parole dicono, le parole nascondono. Le parole restano o si dimenticano. Parole di vita, parole di morte. Parole precise, sincere, o a volte distorte, infedeli. Parole non dette ma intuite, sottese. Parole sfiorate, rubate, lasciate. Parole cercate. Parole trovate.
  • di Nadia

lunedì 23 maggio 2011

parole

Nadia Ruiu
Le parole respirano. Con punti, virgole, pause che riempono l’aria. Parole sussurrate, o urlate, o disperate. Le parole fuggono, sfiorano la mente con tocco delicato, deciso, violento. Parole d’amore o di rabbia, od anche di odio. Parole non dette ma intuite.Parole cercate. Parole trovate.

domenica 22 maggio 2011

....

Ed ora via a cercar nel sole,nel mare e nel vento qualcosa che mi parla di te! Via ad inseguire questo mio sogno irragiungibile...!!!

venerdì 20 maggio 2011

Domani...

Non so perchè o per come ,ma mi ritrovo,stasera davanti a questi fogli bianchi,con in mano una penna,ho voglia di scrivere qualcosa per te che domani farai un grande passo,il grande passo!!! La mia mente rimane vuota,l'unico pensiero che passa è Domani!!! Ripenso al passato,e la mia mente va in subbuglio, arriverà,forse anche per me un Domani!! Forse domani, riusciro ad intingere la penna ,in questo calamaio, e a scrivere un augurio,una lettera o ad appuntare,come stasera pensieri confusi, chissà!!!!!!!!!! Vorrei esser li Domani,per vedere i tuoi occhi,carichi d'emozione,ma ho paura demozionarmi anche io,,vorrei esser li a battere le mani e applaudire per te,ma non trovo la forza,non so perchè!!! Domani son sicuro ,che davanti a me non ci saranno fiori bianchi o colorati,nè musiche di festa, ma solo ancora questo foglio bianco da riempire,forse conun pensiero più nitido o forse con una sola parola... Grazie, che in tutti questi anni ,t'ho detto poche volte!!!!!!

giovedì 19 maggio 2011

lunedì 16 maggio 2011

Inno alla luna

Inno alla luna

O luna, tu che illumini ogni sera il tempo del sonno,
dove il sogno prende il sopravvento sulla realtà,
dove le ombre cancellano la luce,
illumina anche il mio cuore, perennemente dolente.
O spicchio di luce, che illumini i baci e le carezze dei giovani innamorati,
rischiara il loro cammino,
perché, confusi dal loro sentimento, non vedono l’irto sentiero
dove si imprimono i loro inesperti passi.
O notte, portatrice di effimere illusioni,
il tuo manto stellato possa avvolgere le mie parole
e consegnarle al vento, affinché possa essere mio messaggero.

mercoledì 11 maggio 2011

Raggi di fuoco
bruciano ardore.
Desideri danzano,
nudi,
tra le vie del cielo.
Colori brillano
sotto le oscure stelle
mentre la luna riflette
l'immagine di te.
Un bacio, solo un bacio
e la porta si dischiude
sulle onde magiche
dell'infinito.........

venerdì 6 maggio 2011

Invece di sentirti in colpa o cercare scuse per delle azioni negative compiute in passato, incomincia ora ad agire positivamente


(Jim Morrison)

mercoledì 4 maggio 2011

.

Senza limiti

Eccoci.. eccomi.
Ascolto una bella canzone che mi riporta a me, capace di viaggiare sulle ali di una vibrazione.. mi risento, piano piano mi ritrovo.
Devo avere infinita pazienza con me.. con i miei errori e i miei pensieri sbagliati, quelli che provocano dolore nel fondo.. li vivo per liberarmene con la speranza che chi mi ama capisca e attenda la giusta mia evoluzione.
Lavoro in me e fuori me da un bel po'.. senza guru moderni e troppi punti di riferimento se non le parole scritte.. che dagli occhi rimbalzano al cuore.
Cerco di interiorizzare, di applicare e mi rendo conto che ogni giorno c'e' qualcosa da imparare, che nulla e' scontato, nessuno e' mai per sempre quel che per me e' ora, adesso.
Il cambiamento puo' essere cosi' repentino a volte da spaventarmi, da lasciarmi senza alcuna forza per affrontare.
In questo caso mi metto ad ascoltare, cerco di collegare la mia anima alla Terra.. al suo cuore per rendermi conto di essere parte di un tutto cosi' vasto da non avere confini. Per non sentire paura e ritrovare il sentiero.

domenica 1 maggio 2011

considero valore



Considero valore ogni forma di vita, la neve, la fragola, la mosca.
Considero valore il regno minerale, l’assemblea delle stelle.
Considero valore il vino finché dura il pasto, un sorriso involontario,
la stanchezza di chi non si è risparmiato, due vecchi che si amano.
Considero valore quello che domani non varrà più niente
e quello che oggi vale ancora poco.
Considero valore tutte le ferite.
Considero valore risparmiare acqua, riparare un paio di scarpe,
tacere in tempo, accorrere a un grido, chiedere permesso prima di sedersi,
provare gratitudine senza ricordare di che.
Considero valore sapere in una stanza dov’è il nord,
qual è il nome del vento che sta asciugando il bucato.
Considero valore il viaggio del vagabondo, la clausura della monaca,
la pazienza del condannato, qualunque colpa sia.
Considero valore l’uso del verbo amare e l’ipotesi che esista un creatore.
Molti di questi valori non ho conosciuto.

lunedì 25 aprile 2011

♫ Bob Dylan - Blowin' In The Wind (ORIGINAL) [Lyrics]

amore

Amore non è una cosa tranquilla,
non è delicatezza, confidenza, conforto.
Amore non è comprensione, condivisione,
gentilezza, rispetto, passione.
Amore non è silenzio, domanda, risposta,
suggello di fede eterna,
tradimento di promesse mancate,
naufragio di sogni svegliati.
No.
Amore è toccare con mano
il limite dell'Uomo,
sentire venire meno il possesso di sé,
ed accorgersi che l'Altro ci abita intimamente,
e con un semplice bacio ci possiede ...

domenica 24 aprile 2011

Terra mia.


Dae cando naschiti
a cando moriti su Sole,
in sa Sardigna mia
vies medas lucores.

Terra de raros frores
chi nos intinghen sas dies
chin sos issoro colores,
e profuman s’àera
chin cuncordia e amore.

Puru sas prantas millenarias
nos achene onore,
e sos buscos prenos
de arvules de cada dimensione.

Babballottos, cavaddos
sirvones e murones
alligran custa Terra,
e si artzias sos ocros a chelu
vies diversos puzònes.

A trettos malu a rucrare e agreste
custa pretziosa Terra mia,
ma a chie la remirata
l’at’a giuchete in su coro,
comente una mama sa fiza sùa.

sabato 16 aprile 2011

Polvere Nel Vento


Polvere Nel Vento

Chiudo gli occhi
solo per un attimo
e lattimo e andato
Tutti i miei sogni
Passano attraverso i miei occhi
polvere nel vento
tutto cio che sono e polvere nel vento

la stessa vecchia canzone
solo una goccia dacqua
in un mare infinito
facciamo tutti
briciole per terra
anche se ci rifiutiamo di vedere
polvere nel vento
tutto cio che siamo e polvere nel vento

ora, smettila
niente dura per sempre
tranne la terra e il cielo
tutto scivola via
e tutti i tuoi soldi
non compreranno un altro minuto

polvere nel vento
tutti siamo polvere nel vento
polvere nel vento
tutti siamo polvere nel vento
polvere nel vento
tutto e polvere nel vento

scorpions your last song

venerdì 15 aprile 2011

i miei pensieri...

..a quest'onda e a questo mare lascio ogni mio pensiero,seduto su di uno scoglio mi lascio cullare dolcemente dal fragore del mare inebriato dal profumo di salsedine,accarezzato dai raggi del sole al tramonto; ad ogni onda cedo un pensiero,un turbamento,mi lascio svuotare corpo e anima, da ogni illusione e idealizzazione...   penso e ripenso a come sarebbe stato se un giorno questo mare c'avesse fatto incontrare, forse le nostre strade non avrebbero preso vie opposte,o forse avrebbero corso in parallelo chissà... ma è inutile star ancora qui a a chiedersi sè o forse...i miei pensieri non son più miei... non mi appartengono più...son chiusi dentro ad una bottiglia affidati al mare...forse un giorno arriveranno a destinazione o forse rimarranno sul fondo del mare...forse sara una bionda sirena a raccoglierli e custodirli, non so!! forse è proprio questa sirena che mi prende la mano e ancora una volta mi invita a scrivere,o forse sto semplicemente sognando ad occhi aperti, o più semplicemente è un altra illusione...!!!!!! solo questo mare è ormai il padrone di ogni mio pensiero, e solo da quest'onda io rinasco libero...e sul mare di questi miei pensieri volo come un gabbiano in cerca di un nuovo nido e di un nuovo mare...!!!!!!!!!!!

sabato 9 aprile 2011

Vortici

... a volte mi trovo immerso come in un vortice, dove tutto cio che ruota intorno a me mi lega e sembra voglia trascinarmi giu a fondo...Ti ritrovi in uno stato confusionale; non sai da cosa dipende... ti fai delle domande e non trovi risposte..!!! Ti chiedono cos'hai e non sai rispondere, perché non è un qualcosa di definito!! Ti dicono è l'amore, ma non è l'amore, perchè hai il cuore in stand-by,oppure perchè in fondo sei convinto che l'amore sia un illusione, o soltanto un ideale a cui ti aggrappi per non rimanere solo,oppure un sogno, infranto o irrealizzabile, o irragiungibile dipende dai casi...!!!!! Ti dicono,dai è il cambiamento del tempo,ma tu sai bene che non è cosi, però te ne convinci,e anzi lo stanchezza è la versione ufficialmente valida, te convinci quasi quasi!! Dentro però il vortice lavora, girando e trascinandoti con se..!!!!! Vorresti essere come il Nibaro tra le rocce, contorto e piegato dal vento,ben radicato, e ne guardi la chioma e le sue fronde, che in un movimento anomalo tendono sempre al sole...! vorresti essere come lui,ma ti rendi conto che sei praticamente fuso, cotto, con le ruote sgonfie e le batterie a terra...!!!! ecco che allora arriva la folata di vento, che ti spinge e ti sferza la faccia,come uno schiaffo, ti percuote e ti risveglia; ti prende per mano e ti chiede di camminare insieme,di lasciare le zavorre a terra e di buttarle in mare, perchè il vortice è solo un momento, mentre il sole è li , e tu nibaro a lui devi tendere..

lunedì 14 marzo 2011

BACIO

! ❤●•٠·˙
Bella,
che ci importa del mondo
verremo perdonati te lo dico io
da un bacio sulla bocca un giorno o l'altro.
...
Ti sembra tutto visto tutto già fatto
tutto quell'avvenire già avvenuto
scritto, corretto e interpretato
da altri meglio che da te.

Bella,
non ho mica vent'anni
ne ho molti di meno
e questo vuol dire (capirai)
responsabilità
perciò…

Volami addosso se questo è un valzer
volami addosso qualunque cosa sia
abbraccia la mia giacca sotto il glicine
e fammi correre
inciampa piuttosto che tacere
e domanda piuttosto che aspettare.

Stancami
e parlami
abbracciami
guarda dietro le mie spalle
poi racconta
e spiegami
tutto questo tempo nuovo
che arriva con te.
Bella,
che ci importa del mondo.

Stancami
e parlami
abbracciami
fruga dentro le mie tasche
poi perdonami
sorridi
guarda questo tempo
che arriva con te
guarda quanto tempo
arriva con te.Mi vedi pulito pettinato
ho proprio l'aria di un campo rifiorito
e tu sei il genio scaltro della bellezza
che il tempo non sfiora
ah, eccolo il quadro dei due vecchi pazzi
sul ciglio del prato di cicale
con l'orchestra che suona fili d'erba
e fisarmoniche
(ti dico).

Bella,
che ci importa del mondo.

Stancami
e parlami
abbracciami
fruga dentro le mie tasche
poi perdonami
sorridi
guarda questo tempo
che arriva con te
guarda quanto tempo
arriva con te.

mercoledì 23 febbraio 2011

A braccia aperte

A braccia aperte
accolgo la felicità,
quando viene,
e non la dimentico.
Da lei mi lascio baciare,
...come da un'amica ritrovata
che abita il mio sorriso
nuovo,
senza vergogna.
Non aspetterò domani,
ma qui ed ora
cerco la sua carezza
per un piacere semplice,
fedele al presente.
E lei
mi possiede,
ancora una volta,
solo per l'attimo breve
che il destino concede

mercoledì 16 febbraio 2011

CHIAMAMI ANCORA AMORE

 
CHIAMAMI ANCORA AMORE
E per la barca che è volata in cielo
che i bimbi ancora stavano a giocare
che gli avrei regalato il mare intero
pur di vedermeli arrivare;
...per il poeta che non può cantare
per l’operaio che non ha più il suo lavoro
per chi ha vent’anni e se ne sta a morire
in un deserton come in un porcile
e per tutti i ragazzi e le ragazze
che difendono un libro, un libro vero
così belli a gridare nelle piazze
perché stanno uccidendo il pensiero;
per il bastardo che sta sempre al sole
per il vigliacco che nasconde il cuore
per la nostra memoria gettata al vento
da questi signori del dolore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Che questa maledetta notte
dovrà pur finire,
perché la riempiremo noi da qui
di musica e di parole;
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
In questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo
Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Perché le idee sono come farfalle
che non puoi togliergli le ali
perché le idee sono come le stelle
che non le spengono i temporali
perché le idee sono voci di madre
che credevano di avere perso,
e sono come il sorriso di Dio
in questo sputo di universo

Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Che questa maledetta notte
dovrà pur finire,
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole;
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Continua a scrivere la vita
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
che è così vera in ogni uomo
Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Che questa maledetta notte
dovrà pur finire,
perché la riempiremo noi da qui
di musica e parole;
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
In questo disperato sogno
tra il silenzio e il tuono
difendi questa umanità
anche restasse un solo uomo
Chiamami ancora amore
Chiamami ancora amore
Chiamami sempre amore
Perché noi siamo amore

lunedì 14 febbraio 2011

LEGAMI ALLA TUA ANIMA....

...sino a che non sara' un nuovo sole a portarmi lontano da te.....Posso fare a meno dei milioni
tanto portano solo problemi
ma non posso fare a meno del vino
non amando troppo gli schemi
Posso fare a meno di un motore              
è troppo bello camminare
posso fare a meno di sapere
perché spesso preferisco immaginare

Ma che dire, che fare
quando io io non posso fare a meno di te
che sei l' infinito tra i miei desideri
la la
tu che sei il sogno più grande tra i sogni più veri
e questa canzone
che gira e rigira la dedico a te
il mio unico amore
il senso di ogni cosa che c'è

Posso fare a meno del silenzio
preferisco comunicare
posso fare a meno di un partito
tanto il pane me lo devo guadagnare

Ma che dire, che fare
quando io io non posso fare a meno di te
che sei l' infinito tra i miei desideri
la la
tu che sei il sogno più grande tra i sogni più veri
e questa canzone
che gira e rigira la dedico a te
il mio unico amore
il senso di ogni cosa

Per te che sei l' infinito tra i miei desideri
la la
tu che sei il sogno più grande tra i sogni più veri
e questa canzone
che gira e rigira la dedico a te
il mio unico amore
il senso di ogni cosa che c'è
. Fabrizio Moro

legami

I legami che ci vincolano a volte sono impossibili da spiegare,ci uniscono anche quando sembra che i legami si debbano spezzare.
Certi legami sfidano le distanze, il tempo e la logica, perché ci sono legami che sono semplicemente destinati ad esistere.

Amor

Ascolta la mia voce, canta il mio amore per te,
Guarda dentro ai miei occhi, vedrai la tua anima,
Tocca la mia pelle, è la strada per le tue mani,
Assapora le mie labbra, more e fragole di bosco che raccogli,
Respira il mio respiro, respiro il tuo respiro,
...e prendimi dentro di te, berrò il tuo amore per me

domenica 13 febbraio 2011

sabato 12 febbraio 2011

Le parole che non ti ho mai detto

‎"...non so se mai troverai questa bottiglia ... un giorno,forse,per caso, un onda di un mare mai visto,la porterà ai tuoi piedi... aprila senza pensarci..troverai scritto qualcosa che parla di te... troverai parole d'amore che questa voce non ha osato pronunciare...troverai parole sbiadite da lacrime versate in notte insonni..troverai scritto il tuo nome dentro un cuore...forse allora capirai che le lacrime versate erano amore...e questa bottiglia non è altro che il mio cuore..

oggi





Un assaggio di primavera, la bella stagione è alle porte!!!!!!!!!!

venerdì 11 febbraio 2011

A braccia aperte
accolgo la felicità,
quando viene,
e non la dimentico.
Da lei mi lascio baciare,
...come da un'amica ritrovata
che abita il mio sorriso
nuovo,
senza vergogna.
Non aspetterò domani,
ma qui ed ora
cerco la sua carezza
per un piacere semplice,
fedele al presente.
E lei
mi possiede,
ancora una volta,
solo per l'attimo breve
che il destino concede.

lunedì 7 febbraio 2011

"L'animale notturno"

"Non c'e nessun fascino nell'essere un animale notturno,né gloria alcuna. A volte è una mistificazione,perché il buio impasta tutto,credenze e verità. Documentari continuano a mostrarci scene di leoni che banchettano e branchi di iene che si aggirano in attesa di contendersi gli avanzi. In realtà spesso sono le iene che hanno ucciso la preda. Il leone è sopraggiunto con la legge del re a prendersi senza fatica la prima scelta,lasciando a chi ha fatto il lavoro sporco i resti del suo pasto. Quell'immagine,filtrata da una lente frettolosa,come in una legge della fisica si proietta nel mondo reale e capovolta,al punto che diventa difficile capire chi è leone e chi è iena." (G.F.)

Ti ho cercata

"Ti ho cercata tra il fluire della gente sulla strada. Ho cercato il tuo volto tra la gente, i tuoi occhi e il tuo sorriso, che come il sole illuminano la giornata più cupa. Aspettavo te, aspettavo di poter vedere ancora una volta il tuo volto lucente, quegl'occhi che brillano più di mille pietre preziose, illuminando il mio animo. Ho incrociato mille sguardi e mille volti, ma nessuno ha quella luce che tu hai, preziosa più dell'oro alla mia vista. Come un gabbiano vola sul mare al tramonto, così queste mie parole si levano leggere dal cuore."

domenica 6 febbraio 2011

Canto Della Terra - Sarah Brightman Y Andrea Bocelli

cenere

Un uomo si sentiva perennemente oppresso dalle difficoltà della vita e se ne lamentò con un famoso maestro di spirito.
"Non ce la faccio più! Questa vita mi è insopportabile".
Il maestro prese una manciata di cenere e la lasciò cadere in un bicchiere pieno di limpida acqua da bere che aveva sul tavolo, dicendo: "Queste sono le tue sofferenze".
Tutta l'acqua del bicchiere s'intorbidì e s'insudiciò.
Il maestro la buttò via.
Il maestro prese un'altra manciata di cenere, identica alla precedente, la fece vedere all'uomo, poi si affacciò alla finestra e la buttò nel mare.
La cenere si disperse in un attimo e il mare rimase esattamente com'era prima.
"Vedi?" spiegò il maestro. "Ogni giorno devi decidere se essere un bicchiere d'acqua o il mare".


Troppi cuori piccoli, troppi animi esitanti, troppe menti ristrette e braccia rattrappite.
Una delle mancanze più serie del nostro tempo è il coraggio, il vero coraggio, che di fronte ad ogni problema fa dire tranquillamente: "Da qualche parte certamente c'è una soluzione ed io la troverò!".

libertà

"un cuore libero è un cuore che non ha confini"

sabato 5 febbraio 2011

Dhamm - Ama (pictures)

Ama

Oggi il cielo ha pianto, ha pianto insieme a te
A te che dici sempre che non troverai
Nessuno che potrà capirti, potrà amarti come sei

Ci si sente vuoti è capitato a me
Aver il mondo in mano e poi perderlo
Ma lo sai l'amore è questo puoi toccarlo un giorno e poi
Ti ritrovi solo come siamo noi

MA SE TU SEI COME ME
NON LASCIARE MAI CHE LUI TI CAMBI NO
NON PERDERTI
GUARDA IN FACCIA CHI VERRA'
NON AVER PAURA MAI DI PIANGERE
NON PERDERTI
AMA, AMA, AMA, AMA

Non è andata liscia neanche tra di noi
Ed è stata dura anche dirsi addio
Ma lo sai l'amore è questo e troppe volte ancora noi
Toccheremo il cielo e poi cadremo giù

MA SE TU SEI COME ME
NON LASCIARE MAI CHE LUI TI CAMBI NO
NON PERDERTI
GUARDA IN FACCIA CHI VERRA'
NON AVER PAURA MAI DI PIANGERE
NON PERDERTI
AMA, AMA, AMA, AMA

E quando sarai solo, sola come me
Dovrai provare ancora, sveglia il cuore e non morire mai

AMA, AMA, AMA, AMA
AMA, SENZA CHIUDERE IL CUORE AMA, SENZA TROPPE PAURE
AMA, ANCHE SE FARA' MALE
AMA, SE TU SEI COME ME
AMA

Altri testi su: http://www.testimania.com/testi/testi_dhamm_2198/testi_tra_cielo_e_terra_5732/testo_ama_67691.html
Tutto su Dhamm: http://www.musictory.it/musica/Dhamm

Sogni..

Si affollano confusi i pensieri stamane,ricordi,rimembranze. Timidi raggi di sole illuminano il mattino,un aria serena,fresca di rugiada mi invita ad uscire, i pensieri pian piano si dipanano e alla mente chiaro appare ancora una volta il sogno. Ancora una volta inseguo il sole,i suoi raggi,il suo calore,su strade polverose,su strade bagnate di pioggia e avvolte dalla nebbia. Cerco la luce,il riflesso.cerco il sereno,la magia dell'arcobaleno,i colori della vita. Cerco la magia di un sogno lontano,antico,primordiale,che forse Dio ha messo nel mio cuore nella notte del disegno. Inseguo il sogno,o forse ancora sogno avvolto da un non so che di magico. Un suono,una voce,il suo sorriso,mi richiamano,mi destano,mi riportano alla realtà, Non è un sogno,ma è lei, la vita,che travolgente scorre come un fiume in piena,ora placida,ora irruenta. Mi porta con se,mi invita a seguirla,mi invita a seguire ancora una volta il suo sogno,la sua IDEA,il suo fluire,proprio come in un sogno.

venerdì 4 febbraio 2011

colori

una trama delicata di bianche possibilità ... petali nell'azzurro mossi da un'allegria impertinente, quasi uno scherzo di primavera acerba che gioca con l'inverno, maliziosa attesa di colore, sfrontata promessa di calore ..

se...

Se potessi raccoglierei
la luce delle stelle
per illuminarti.
Passeggerei con Te
sulla riva del mare,
sulla spiaggia bagnata,
sedendoci su uno scoglio
a guardare le piccole onde
che schiaffeggiano
i nostri piedi.
Se potessi
ti regalerei la musica
di una conchiglia,
ma solo per farla giungere
al tuo cuore.
Mi sento un po’ impotente,
respiro tant’aria
che potrei regalartela,
ma è un mio limite,
pare.
Posso però raccontare
al cielo che i tuoi occhi
sono ancora più belli
di una giornata di blu,
e spero che ancora sorridano
al mio apparire.
Voglio sognare…
di viverti nel tempo,
vicino a me.